Avviate le procedure di reinserimento nel mondo produttivo per 42 lavoratori in mobilità della provincia di Benevento

Il Settore Osservatorio del Mercato del Lavoro della Giunta Regionale della Campania, d'intesa con la Provincia di Benevento, ha avviato le procedure di reinserimento nel mondo produttivo di 42 lavoratori della provincia sannita che usufruiscono della cosiddetta “mobilità in deroga”.

Dopo la sottoscrizione del "patto di servizio", fissato nei giorni dal 13 al 16 ottobre p.v., nei quattro Centri per l'Impiego in cui si articola il territorio sannita, i lavoratori in mobilità saranno avviati a percorsi di orientamento e formazione professionale finalizzati al re-inserimento lavorativo. E' quanto ha stabilito in questi giorni il Settore Osservatorio del Mercato del Lavoro della Giunta Regionale della Campania, d'intesa con la Provincia di Benevento rappresentata dal Responsabile del Gruppo Operativo Territoriale, Giuseppe Galasso. Sono già state pianificate, dunque, unitamente ai referenti della Società ItaliaLavoro che svolge attività di assistenza ed ai referenti dei quattro Centri per l'Impiego del Sannio, le necessarie procedure, previste dai protocolli vigenti, e noti come "Azione di Sistema - Welfare to work per le politiche di re-impiego". Le procedure per il re-impiego dei lavoratori in mobilità rientrano nella prosecuzione, almeno in una prima fase, del programma "Pari", pianificato da Regione Campania e Ministero del Lavoro con il progetto "In.La.2: azione di sistema per l'emergenza occupazione in Campania". La Provincia interviene attraverso i Centri per l'Impiego sanniti con le misure previste per i soggetti appartenenti al bacino del programma "Pari 2007", sottoscrittori del patto di servizio. Il Patto riguarda prioritariamente le Province di Salerno, Caserta, Benevento ed Avellino. Nel complesso, la manovra avviata con i 42 lavoratori sanniti, interessa circa 2.587 lavoratori svantaggiati, ossia: a) giovani di età compresa tra i 18 ed i 24 anni, con bassi livelli di scolarizzazione; b) giovani di età compresa tra i 18 ed i 32 anni con alti livelli di scolarizzazione (diplomati, laureati, ecc.ecc.); c) disoccupati di lunga durata - over 32- con bassa occupabilità, ecc., ed infine, d) i soggetti appartenenti al bacino del programma PARI 2007, sottoscrittori del patto di servizio. Fonte:Provincia di Beneventohttp://www.provincia.benevento.it/pages.php?name=News&file=article&sid=4746