Banca d'Italia - pubblicato uno studio su "La Qualità dei Servizi Pubblici in Italia"

"La qualità dei servizi pubblici in Italia" - di
Francesco Bripi, Amanda Carmignani, Raffaela Giordano -
fornisce una rassegna di una serie di studi svolti negli ultimi anni, soprattutto in Banca d'Italia, volti a valutare la qualità e l'efficienza dei servizi pubblici in Italia.

Sono analizzati i servizi offerti a livello centrale (istruzione e giustizia), regionale (sanità) e locale (trasporti pubblici locali, rifiuti, acqua, distribuzione del gas e asili nido). Emergono, in generale, notevoli ritardi dell'Italia nel confronto internazionale e ampi divari territoriali, misurati in termini sia di qualità sia di efficienza, indipendentemente dal livello di governo che fornisce il servizio.

I ritardi sembrano riconducibili, a seconda dei casi, ai modelli organizzativi adottati, all'allocazione delle risorse, agli incentivi degli operatori, ai comportamenti dei cittadini, alla regolamentazione. Si rileva inoltre come rimanga la necessità di ampliare le informazioni disponibili per migliorare la comprensione dei problemi e l'efficacia degli interventi.

Fonte
Banca d'Italia

Testo