Circolare Inps: il lavoro occasionale di tipo accessorio dopo le modifiche della legge Finanziaria 2010

Precisazioni e approfondimenti del nuovo quadro normativo dell’istituto del lavoro occasionale di tipo accessorio, attraverso un’analisi dettagliata delle modifiche introdotte dalla finanziaria.

  Precisazioni e approfondimenti del nuovo quadro normativo dell’istituto attraverso un’analisi dettagliata delle modifiche introdotte dalla finanziaria, così l’INPS interviene per fornire un’utile contributo alla lettura delle importanti novità riguardanti il lavoro occasionale di tipo accessorio.Nella circolare sono precisate le innovazioni relative sia alla tipologia di prestatori  quali studenti, pensionati, lavoratori part-time e percettori di prestazioni a sostegno del reddito per i quali sono previste nuove disposizioni, sia alla tipologia di nuovi committenti che possono ricorrere ai buoni lavoro, quali gli enti locali.Infine ulteriori chiarimenti sono forniti per le modifiche relative all’ambito di attività in cui si può prestare il lavoro occasionale di tipo accessorio, ossia la possibilità per le imprese familiari di avvalersi delle prestazioni accessorie in qualsiasi settore produttivo, e l’indicazione di un altro settore ove è possibile svolgere tali attività quali maneggi di cavalli e delle scuderie.Fonte: sito web Italia Lavoro