Europa 2020: al via l'iniziativa "Youth on the move"

La Commissione europea ha presentato "Youth on the move", una delle principali iniziative della nuova strategia UE per la crescita e l'occupazione.

Il 15 settembre la Commissione europea ha lanciato "Youth on the Move", una delle principali iniziative previste dalla nuova strategia Europa 2020 per la crescita e l'occupazione.  L'iniziativa "Youth on the Move" intende aiutare i giovani ad acquisire le qualifiche e le abilità di cui hanno bisogno per riuscire sul mercato del lavoro. Le misure proposte sono imperniate su tre ambiti:

  • Modernizzazione dell'istruzione e della formazione per renderle maggiormente rispondenti ai bisogni dei giovani e dei datori di lavoro. Le azioni saranno indirizzate alle scuole, ai tirocinanti e a perseguire un migliore riconoscimento delle abilità acquisite al di fuori dell'istruzione formale. Esse intendono anche rendere l'istruzione superiore più attraente al fine di accrescere la proporzione di giovani in possesso di qualifiche di alto livello.

  • Sostegno alla mobilità dell'apprendimento e del lavoro. Tra le misure vi sono nuove fonti d'informazione a livello UE, una raccomandazione del Consiglio relativa all'eliminazione degli ostacoli che si frappongono alla mobilità dell'apprendimento, una nuova generazione di programmi di finanziamento UE per l'istruzione e la formazione, e il miglioramento del portale europeo sulla mobilità professionale (EURES).

  • Elaborazione di un nuovo quadro UE per l'occupazione dei giovani comprendente raccomandazioni agli Stati membri in merito alla riforma del mercato del lavoro e un maggiore sostegno ai servizi pubblici dell'occupazione al fine di migliorare il sostegno per i giovani.

Per informare e promuovere la partecipazione di attori chiave, destinatari e stakeholder all'attuazione dell'iniziativa, il  17 settembre 2010, dalle ore 15.00 alle ore 16.00, il commissario all'Istruzione, cultura, multilinguismo e gioventù Androulla Vassiliou attiverà un dibattito online  visibile in streaming all'indirizzo http://webcast.ec.europa.eu/eutv/portal/index.html. Tutti gli interessati potranno chiedere al commissario informazioni in tempo reale sull''iniziativa e discutere sulla politica promossa dall'UE nel campo dell'istruzione, della formazione e della mobilità dei giovani. Le domande potranno essere formulate in qualsiasi lingua ufficiale dell'Unione europea.

E' possibile inoltre inviare via e-mail le domande  all'indirizzo EAC-YOM@ec.europa.eu  fino alle  17:00 del 16 settembre.