Istat: Le cifre dell'occupazione a luglio 2011

Gli occupati aumentano dello 0,2% rispetto a giugno. Il tasso di disoccupazione si attesta all’8%. Diminuiscono dello 0,2% rispetto a giugno gli inattivi fra i 15 e i 64 anni.

Diffusi dall’Istat i dati del rapporto “Occupati e disoccupati” relativi al mese di luglio 2011.

Dall’analisi emerge che  gli occupati nel nostro Paese sono 22.956, in aumento dello 0,2% (+36mila) rispetto a giugno.
Rispetto all’anno precedente l’occupazione fa registrare un aumento dello 0,4% (+88mila). 

Le variazioni positive, spiega il rapporto dell’Istat, riguardano sia la componente maschile sia quella femminile.

Come nei due mesi precedenti, il tasso di occupazione si attesta al 56,9%, mentre il numero dei disoccupati aumenta dello 0,3% rispetto al mese precedente ma su base annua diminuisce del 3,5%.
Il tasso di disoccupazione si attesta all’8%, non facendo registrare variazioni rispetto al mese di giugno; su base annua cala di 0,3 punti percentuali, mentre nei giovani scende al 27,6%.

Diminuiscono infine dello 0,2% (-33 mila unità) rispetto a giugno gli inattivi fra i 15 e i 64 anni.

Per maggiori dettagli: Barometro del lavoro

[Fonte: cliclavoro]