Istat: rilevazione sull'ingresso dei giovani nel mercato del lavoro

L’Istat presenta i risultati di un'indagine dedicata all'ingresso dei giovani nel mercato del lavoro, frutto di una rilevazione effettuata nel secondo trimestre 2009. L'indagine ha l'obiettivo di ampliare il patrimonio informativo sui tempi e le modalità dell’inserimento lavorativo dei giovani.

L’Istat ha recentemente presentato i risultati di un'indagine dedicata all'ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. Frutto di una rilevazione effettuata nel secondo trimestre 2009, l'indagine si colloca all’interno della rilevazione Istat sulle Forze di lavoro e ha l'obiettivo di ampliare il patrimonio informativo sui tempi e le modalità dell’inserimento lavorativo dei giovani.
Per quanto rigarda le eventuali esperienze di lavoro, stage e tirocini maturate dai 15-34enni nel corso degli studi, nel secondo trimestre 2009 il 33,1% dei giovani risultava impegnato in almeno un lavoro retribuito e/o un programma di studio-lavoro (tirocinio, stage, apprendistato) durante il percorso di formazione scolastica.

 

Con riferimento ai giovani usciti dal sistema educativo, nel secondo trimestre 2009 erano fuori dal sistema di istruzione regolare 9.320.000 giovani (15-34 anni). In particolare, 2.205.000 unità (23,7% del totale) presentavano un’età compresa tra 15 e 24 anni, 7.115.000 (76,3% del totale).

L'indagine Istat contiene una rilevazione puntuale di tutti gli aspetti fondamentali della transizione al mercato del lavoro: dalla data di uscita dagli studi, comprensiva delle eventuali interruzioni, alle modalità e ai canali di accesso al primo impiego; dalla data di inizio del primo lavoro alla professione e alla tipologia della prima esperienza lavorativa.

 

Scarica l'indagine "L’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro".

 

FONTE: Istat

AllegatoDimensione
Ingresso_giovani_mercato_lavoro.pdf158.67 KB