Lavoratori 'salvaguardati': firmato il terzo decreto che interessa 10.130 lavoratori

Lavoratori 'salvaguardati' Firmato il terzo decreto che interessa 10.130 lavoratori.Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, (nella foto), ha firmato il terzo decreto in favore degli esodati con cui salvaguardare dagli effetti della riforma delle pensioni 10.130 lavoratori. Il via libera al provvedimento, già annunciato nel marzo scorso, è arrivato dopo l'acquisizone dei pareri delle commissioni parlamentari competenti, come previsto dalla Legge di stabilità. Il decreto prevede «di applicare ai lavoratori salvaguardati la precedente normativa in materia di requisiti e decorrenze del trattamento pensionistico». Complessivamente dunque toccano quota 130 mila i lavoratori salvaguardati dal governo Monti che potranno, in deroga alla riforma Fornero, andare in pensione con le vecchie regole

Firmato il terzo decreto che interessa 10.130 lavoratori

Acquisiti i pareri delle commissioni parlamentari competenti, come previsto dalla Legge di stabilità 2013, il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Elsa Fornero, ha firmato, d’intesa con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, il terzo decreto in favore dei lavoratori salvaguardati, ai quali verrà applicata la precedente normativa in materia di requisiti e decorrenze del trattamento pensionistico

Il decreto prevede, in particolare, la salvaguardia per un numero complessivo di 10.130 lavoratori, che si aggiungono alle platee di lavoratori già individuati dai precedenti due decreti.

Il decreto è stato inviato, per la registrazione, alla Corte dei Conti