Occupazione: stime Istat per il mese di settembre

In base alle stime provvisorie pubblicate dall'Istat, nel mese di settembre 2010 il numero di occupati (dati destagionalizzati) cresce rispetto ad agosto (+0,2%) ma si conferma in diminuzione  dello 0,1% rispetto a settembre 2009. L’occupazione maschile registra un aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente  e una diminuzione di pari entità rispetto a settembre 2009, mentre l'occupazione femminile, in diminuzione dello 0,1 per cento rispetto ad agosto, cresce dello 0,2% rispetto a settembre 2009.

Il tasso di occupazione a settembre 2010 raggiunge il 57%, in crescita  di 0,1 punti percentuali rispetto ad agosto ma in diminuzione dello 0,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il tasso di occupazione maschile a settembre 2010 raggiunge il 67,7 % e registra una crescita di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente a fronte di una diminuzione dello 0,4% negli ultimi dodici mesi. Quello femminile, a settembre al 46,3%, risulta invariato rispetto ad agosto ma è in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto a settembre 2009.

Tra i dati più significativi, quello relativo al numero di persone in cerca di occupazione: + 2,1% rispetto ad agosto e + 1,1 % rispetto a settembre 2009. Anche il tasso di inattività, pari al 37,9 per cento, è in calo rispetto al mese precedente (-0,2 punti percentuali), ma registra un aumento rispetto a settembre 2009 (+0,2 punti percentuali). Il numero di inattivi di età compresa tra 15 e 64 anni a settembre 2010 diminuisce dello 0,5 per cento rispetto ad agosto e aumenta dell’1 per cento rispetto a settembre 2009.

In aumento il tasso di disoccupazione (pari all’8,3%) in termini sia assoluti che relativi: + 0,1 punti percentuali rispetto ad agosto 2010, con una crescita di pari entità rispetto al mese di settembre 2009. Mentre il tasso di disoccupazione maschile diminuisce (7,3%, in diminuzione  di 0,2 punti percentuali rispetto ad agosto e di 0,1 punti percentuali rispetto a settembre 2009) quello femminile, pari al 9,7%, registra un aumento  sia rispetto ad agosto (+0,6 punti percentuali) sia rispetto al mese di  settembre 2009 (+0,4 punti percentuali). La stessa tendenza si registra nel tasso di disoccupazione giovanile, pari al 26,4%, con un aumento di 1,4 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 0,3 punti percentuali rispetto a settembre 2009.

AllegatoDimensione
testointegrale20101029.pdf100.06 KB