Le politiche per l’occupazione in Campania, misure e percorsi contro la crisi

Un convegno sui processi di innovazione dentro le pubbliche amministrazioni al fine di sostenere delle efficaci politiche di sviluppo in grado di rilanciare le regioni meridionali.

 

In questi ultimi anni in Italia il tema della qualità dei servizi pubblici per l’impiego ha assunto una particolare valenza alla luce dei due eventi che hanno condizionato il contesto in cui operano quotidianamente le pubbliche amministrazioni:

  • la crisi economica ed occupazionale, di dimensioni mondiali,
  • la riforma del lavoro pubblico con l’introduzione nel nostro ordinamento del D.lgs. 27 ottobre 2009, n.150.

Per affrontare la crisi e i suoi effetti sul lavoro il Governo, a partire dal 2009, ha varato una serie di interventi normativi che hanno permesso l’estensione del sistema degli ammortizzatori a settori prima scoperti e, soprattutto, con l’Accordo Stato-Regioni del 2009 e del 2011 si è formalmente legato il sostegno al reddito ad interventi di politica attiva finanziati con risorse regionali.

Questa strategia, per garantire un reale impatto, ha la necessità dimonitorare sia i contenuti degli Accordi e della programmazione delle politiche del lavoro delle Regioni, sia i risultati ottenuti dall’ampliamento quantitativo e qualitativo, realizzato dagli enti locali, dei servizi per il lavoro complessivamente intesi (intermediazione, ricollocazione e formazione), destinati ai lavoratori colpiti dalla crisi.

Il progetto VESPRO (Valutazione dell’Efficacia delle Strutture e delle Politiche Rivolte all’Occupabilità) è uno degli interventi dell’azione di sistema predisposto dal Formez PA, ed ha avuto come obiettivo l’analisi e la valutazione del funzionamento e degli effetti del complesso delle politiche del lavoro e delle misure a sostegno del reddito e dell’occupabilità attuate in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, ai sensi dell’Accordo Governo-Regioni del 12 febbraio 2009 e del 20 aprile 2011.

Il Convegno vuole essere un momento di riflessione non solo sulle indicazioni emerse dagli studi condotti sulla Governance delle politiche del lavoro e sull’impatto del Ciclo delle performance sulla qualità delle prestazioni dei servizi per il lavoro, ma in generale sulla necessità di rafforzare il processo di innovazione dentro le pubbliche amministrazioni al fine di sostenere delle efficaci politiche di sviluppo in grado di rilanciare le regioni meridionali.

 

Per partecipare all'evento.