Sottoscritto il protocollo di intesa fra Provincia di Siracusa e le società "Irem" e "Techimp" e il "Ciapi"

Sottoscritto, il 25 novembre u.s., nella sala degli Stemmi del Palazzo del Governo il protocollo di intesa fra Provincia, le società "Irem" e "Techimp" e il "Ciapi" per azioni formative finalizzate all’inserimento o al reinserimento nel mondo del lavoro. Hanno firmato il presidente della Provincia Regionale di Siracusa, Nicola Bono, Luciana Rallo per il "Ciapi", Giovanni Musso per "Irem" e Bruno Brina per "Techimp Impianti". Presente anche l’assessore provinciale allo sviluppo economico, Paola Consiglio, ed il presidente del Consiglio provinciale di Siracusa, Michele Mangiafico.

Siracusa - Sottoscritto, il 25 novembre u.s, nella sala degli Stemmi del Palazzo del Governo il protocollo di intesa fra Provincia, le società "Irem" e "Techimp" e il "Ciapi" per azioni formative finalizzate all’inserimento o al reinserimento nel mondo del lavoro. Hanno firmato il presidente della Provincia Regionale di Siracusa, Nicola Bono, Luciana Rallo per il "Ciapi", Giovanni Musso per "Irem" e Bruno Brina per "Techimp Impianti". Presente anche l’assessore provinciale allo sviluppo economico, Paola Consiglio, ed il presidente del Consiglio provinciale di Siracusa, Michele Mangiafico.  Il protocollo, come si legge in una nota,  prevede azioni formative da parte della "Irem" e della "Techimp" per la formazione di tecnici specializzati nel campo dell saldatura (20 unità), del montaggio di tubi (20) e nel settore elettrico-strumentale (20). Il presidente della provincia aretusea, Nicola Bono ha ricordato che “in questo settore vi è una tradizione siracusana apprezzata in tutto il mondo. Si tratta di realizzare un sistema di formazione professionale finalmente collegato alle reali esigenze del mercato e con figure professionali che confermano le nobile tradizione delle maestranze siracusane, ovunque apprezzate nel mondo. Uno degli aspetti più rilevanti è che nella fattispecie saranno formati soggetti una parte dei quali potranno trovare lavoro nei quattro angoli del mondo. Ma anche in questo c’è il senso di un proposta che si fa carico di interpretare la società del mondo globalizzato, nell’ambito della quale il lavoro più che in passato va cercato dove c’è, a condizione che se abbiano le necessarie competenze”.Per il presidente del Consiglio Mangiafico questa è “una di quelle occasioni che si offrono a giovani che attraverso il lavoro possono così pianificare un futuro”.I giovani che parteciperanno al formazione saranno selezioni dopo la pubblicazione di un apposito bando. La "Irem " ha assicurato l’assunzione della metà di quanti risulteranno idonei alla fine della azione formativa. Fonte:  "Il Giornale di Siracusa"