Stime trimestrali Istat sui posti vacanti nell'industria e nei servizi

Nel quarto trimestre 2010 il tasso di posti vacanti sul totale dell’industria e dei servizi è pari allo 0,6 %, con un incremento di 0,1 punti percentuali rispetto al quarto trimestre del 2009.

Lo rende noto l'Istat nell'ambito delle stime - ancora provvisorie - sul tasso di posti vacanti per le imprese dell’industria e dei servizi privati con almeno 10 dipendenti  per il quarto trimestre 2010.

Passando all'analisi dei singoli settori, l’industria registra un tasso di posti vacanti è pari allo 0,5 % mentre nei servizi risulta pari allo 0,7 per cento. In entrambi i settori si evidenzia un aumento di 0,2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

All’interno dell’industria, rispetto al quarto trimestre del 2009, il tasso di posti vacanti è aumentato di 0,2 punti percentuali sia nelle attività manifatturiere che nelle costruzioni, mentre è diminuito di 0,5 punti percentuali nelle attività di fornitura di acqua, reti fognarie, gestione dei rifiuti e risanamento.

Nel terziario, il maggiore aumento rispetto al quarto trimestre del 2009 (più 0,4 punti percentuali) riguarda il commercio e riparazioni. All’opposto, una diminuzione tendenziale di 0,1 punti percentuali si è registrata nei servizi di alloggio e ristorazione.

* Il tasso di posti vacanti misura la quota percentuale, nel trimestre di riferimento, del numero dei posti vacanti sulla somma di posizioni lavorative occupate e posti vacanti. La produzione di questo indicatore è prevista dal regolamento CE n. 453/2008.

 

Scarica la rilevazione Istat

 

FONTE: Istat

AllegatoDimensione
testointegrale20110322.pdf87.4 KB